L’uso dell’aureola nell’iconografia cristiana

Duccio_Maestà

La Maestà – Duccio di Buoninsegna; 1308-1311


Un elemento comune che ritroviamo nell’iconografia cristiana dei santi è una sorta di fascio di luce che avvolge il capo o l’intero corpo della persona raffigurata. Stiamo parlando dell’aureola, detta anche nimbo, che viene usata nell’arte sacra per specificare la santità del personaggio.
Continua a leggere

Annunci

La Riforma di Lutero: 95 tesi che portarono alla rottura del mondo cristiano

martin-lutero-582028

Ritratto di Martin Lutero


Germania, 1517.
Alberto di Brandeburgo, già vescovo delle diocesi di Halberstadt e Magdeburgo, chiede a papa Leone X di avere la possibilità di acquisire anche la diocesi di Magonza, così da diventare primate di Germania. La diretta richiesta al papa serviva per superare l’ostacolo di una norma che impediva agli uomini di chiesa il cumulo di benefici. 

Continua a leggere

Papa Giovanni XII: Una vita scandalosa

GiovanniXII

Giovanni XII – 130° Papa della Chiesa Cattolica


In epoca medievale, come è stata anche in epoca moderna, la scelta del papa era il frutto di accordi presi a tavolino tra potenti famiglie, che decidevano esclusivamente per gli interessi famigliari e territoriali da difendere e consolidare. Quindi il più delle volte la persona scelta come papa aveva interessi personali che contavano più di quelli della Chiesa universale, o che comunque aveva competenze verso uno spirito religioso cristiano pari a zero. Continua a leggere

La storia della Chiesa nella sigla di “The Young Pope”

the_young_pope_sigla_004

The Young Pope, una serie tv ideata e diretta da Paolo Sorrentino trasmessa nell’ottobre 2016, non poteva affatto essere qualcosa che non poteva farsi notare. Protagonista un papa controverso, giovane, conservatore, furbo, imprudente nei confronti dei suoi fedeli e alla ricerca di una vera fede, Pio XIII ha fatto record di ascolti. Continua a leggere

Papa Pio XI: la convivenza con il regime fascista

Pius_XI_after_Coronation

Papa Pio XI


Il 6 febbraio 1922 viene eletto come 259° papa della Chiesa cattolica l’arcivescovo di Milano Achille Ratti, che prenderà il nome di Pio XI. Il governo del suo pontificato fu influenzato dal contesto storico-politico dell’epoca, in un Regno d’Italia che vide crescere sempre di più l’influenza del fascismo. Infatti mesi più tardi dall’elezione di Pio XI, il 31 ottobre dello stesso anno, avrà inizio il governo di Mussolini, il più lungo nella storia dell’Italia unita, rimanendo in carica fino al 25 luglio 1943.

Continua a leggere

Patti Lateranensi: la risoluzione alla “questione romana”

firma_dei_patti_lateranensi

Momento della firma dei Petti Lateranensi – 11 febbraio 1929

I Patti Lateranensi sono degli accordi sottoscritti l’11 febbraio 1929 tra il governo del Regno d’Italia e la Santa sede, finalizzati alla definitiva riconciliazione tra Stato e Chiesa. Il concordato metteva fine alla cosiddetta “questione romana” che durava fin dal 1870, dopo la breccia di Porta Pia  Continua a leggere

Lussuria: le anticipazioni del nuovo libro di Fittipaldi su “l’Espresso”

15978040_10154973583444241_7609828546817731832_n

Copertina “l’Espresso” del 15 gennaio 2017


Emiliano Fittipaldi è un giornalista italiano che da qualche anno scrive per “l’Espresso”. Oltre ad aver pubblicato inchieste su politici corrotti, scandali finanziari e criminali, è meglio conosciuto come l’autore del libro Avarizia. Uscito nel 2015, quest’opera  fa luce sugli scandali finanziari della curia e gli costò un processo da parte del tribunale della Santa Sede, insieme al collega Gianluigi Nuzzi per Via Crucis. L’accusa del Vaticano era quella di aver divulgato notizie riservate, ma il processo si concluse con un’ assoluzione per difetto di giurisdizione.

Ad un anno da questi eventi, Fittipaldi ritorna sulla scena con Lussuria,un altro libro-inchiesta che ha come protagonista ancora una volta la Chiesa di Roma.L’opera documenta vari scandali di preti pedofili in Italia e nel mondo e di come spesso sono stati coperti da vescovi e cardinali. Continua a leggere